Accion del 1 ° Spazio di manovra Potrebbe Lanciare un Cubesat Questo fine settimana

0
9

Accion del 1 ° Spazio di manovra Potrebbe Lanciare un Cubesat Questo fine settimana

Da

Meghan Bartels, Space.com Autore Senior

|

9 novembre, 2018 07:12 ET

  • PIÙ

Un’immagine di uno dei Accion piccolo elettrici-sistemi di propulsione.
Credito: Accion Sistemi

Natalya Bailey è sempre interessato nello spazio, ma non è stato fino a quando lei era seduta in una università classe di propulsione che capì cosa voleva fare della sua vita.

Lei è stato colpito da come ingegneri poco sapere su sistemi a propulsione elettrica rispetto alle tradizionali combustibile chimico-powered equivalenti. Nel 2014, ha co-fondato la sua azienda, e se tutto va bene, il primo razzo che trasportava la sua tecnologia di lanciare entro questo fine settimana.

Bailey società, Accion Sistemi, è partire con un modesto progetto di scienze, grazie all’aiuto di un team di studenti delle scuole superiori di Irvine, in California, che ha costruito un cubesat utilizzando Accion tecnologia. “La costruzione di un cubesat è ora una scuola di alto compito a casa,” Bailey ha detto. “Che soffia la mia mente ogni volta che penso”. [Superfast La Propulsione Spaziale Concetti (Immagini)]

Questo satellite è dovuto al lancio, Nuova Zelanda, pernottamento a Nov. 11 EST (all’inizio di Novembre. 12 GMT), a bordo del Razzo di Laboratorio elettronico a razzo. Una volta distribuito, il satellite fotografare Venere e di altri obiettivi. Abbiamo parlato con Bailey circa anticipando il suo primo lancio e l’appello di propulsione elettrica. Questa intervista è stata modificata per la lunghezza e la chiarezza.

Space.com: sembra Che uno dei reali vantaggi della propulsione ionica è che ti dà molta più flessibilità di dove vai.

Natalya Bailey: Si tipo di colpire un muro con propulsione chimici, perché è ancora così costoso e il consumo di massa e di volume per il lancio di un propellente chimico. Considerando che, elettrico, si ottiene molto di più bang per il dollaro, anche se ci vuole più tempo per accelerare utilizzando la propulsione elettrica, quindi devi avere il tempo. Che una specie di avvertimento.

Space.com: NASA Dawn, missione per la fascia di asteroidi, che si è conclusa Nov. 1, è stato guidato da propulsione ionica. Fatto che la missione ha influenzato in qualche modo?

Bailey: Leggendo i giornali e guardando i test di qualificazione e parlare con le persone coinvolte in questo processo, in realtà mi ha aiutato a capire come portare che a Accion a causa del motore che volavano. Alla fine è una cosa, ma all’inizio ho usato come punto di partenza per Accion.

Space.com: Perché hai deciso di andare verso il lato commerciale di spazio?

Bailey: Perché c’era l’infusione di capitale di rischio privato, che ha permesso di fare i tipi di cose che avrei voluto lavorare in un ambiente privato. Se io mi ero laureato 20 anni fa, mi sarei sicuramente andato a lavorare alla NASA o un laboratorio di ricerca, perché non c’era l’opzione [del settore privato]. Penso che sia un modo davvero cool per sposare qualcosa che è molto [ricerca e sviluppo]-per la cpu e di ispirazione, visione guidata e che ha una reale applicazione commerciale, così mi sento come se fosse la fortuna di temporizzazione per me.

Space.com: Che taglia le missioni guardando adesso?

Bailey: Commercio, Accion la scommessa è sul 100-400-chilogrammo [220-880 kg.] navicella di dimensioni. Che tipo di vasto, ma sto cercando di catturare la maggior parte dei bus di comunicazione e le costellazioni, e cadono. Questo è quello che penso è commercialmente più interessante nei prossimi 10, 15 anni. Cubesats sono stati per noi e per il mondo un modo fantastico per demo tecnologie o per costruire le capacità spaziali all’interno di nuove organizzazioni o paesi, ma in commercio, è una vendita dura per andare dopo un sacco di cubesat missioni.

Il mio co-fondatore e ho iniziato Accion perché, alla fine della giornata, questo suona un po ‘ come un romanzo di fantascienza — ma noi crediamo che se gli esseri umani stanno andando a essere in giro per il lungo raggio, in 400 anni, sarà perché abbiamo imparato a vivere fuori della Terra, magari su altri pianeti, magari su altre stazioni spaziali. Infine, speriamo di fornire il trasporto per quei tipi di missioni. Quindi c’è, si sta parlando molto più grande nave spaziale, molto più missioni. … Che il quadro generale del motivo per cui abbiamo iniziato la società. E ‘bello avere questo tipo di North Star, perché quando tutto sta andando male con il termine vicino — forse è un lancio, qualcosa va storto, qualcosa che non riesce in orbita — e’ davvero bello avere questa visione di lungo termine. [NASA Apollo Luna Motori a Razzo Recuperato da Jeff Bezos (Foto)]

Space.com: che Cosa sarebbe come essere un uomo a bordo di uno ione di propulsione del veicolo, piuttosto che di un veicolo tradizionale?

Bailey: la Maggior parte delle sonde abbiamo lanciato senza alcun tipo di propulsione di sorta, e hai invocata cose come la gravità, l’assist o, forse, di un inserimento iniziale mediante un più grande razzo. Più di tutto il resto della missione è stata alcuna propulsione a tutti. Così, la propulsione elettrica come un motore a ioni potrebbero velocità di up in modo significativo, ma è ancora piuttosto mite. Probabilmente non sarebbe effettivamente notato una grande differenza, ma si sarebbe solo arrivare in 10 il tempo, come si avrebbe in precedenza.

Space.com: c’È qualche tipo di robotica missione sarebbe particolarmente come Accion tecnologia per essere una parte di?

Bailey: Qualcosa come il decollo, l’atterraggio su di una piccola planetaria corpo con meno forza di gravità. Se si invia un robot giù ed eseguire qualche tipo di esplorazione missione che utilizza un motore a ioni. Dove è possibile perché la gravità non è così alto come sulla Terra, per sollevare dalla superficie di che penso che sarebbe davvero emozionante.

Space.com: Accion primo lancio è previsto per la fine di questo mese. Che cosa è per te?

Bailey: penso che probabilmente è la cosa più bella che io abbia mai fatto parte di. [Lancio], Nuova Zelanda. Continuo a controllare i prezzi dei voli. Non penso che ho intenzione di andare, perché è solo così a lungo, ma è la cosa più bella Accion hanno fatto fino ad oggi. Speriamo che non sia la cosa più bella alla fine, ma è molto emozionante.

Space.com: Il lancio è stato ritardato di circa sei mesi — è che la riguardano?

Bailey: Quando si progetta sistemi e della loro verifica e alla ricerca in campo ambientale, in particolare durante lo stoccaggio e pre-lancio, la progettazione alle medie. Non di progettazione, eventualmente, essere seduto su una rampa di lancio per sei mesi. … Siamo un po ‘ nervoso a causa di che, ma nel complesso, molto eccitato e pieno di speranze.

E-mail Meghan Bartels alla mbartels@space.com o seguire il suo @meghanbartels. Follow us @Spacedotcom e Facebook. Articolo originale su Space.com.

Si piacerebbe Anche a

  • BepiColombo Lancia Questo fine settimana a Rompere i Misteri di Mercurio e di Là
    Spazio

  • Andando? Attesa per l’Ascensore Spaziale
    Spazio

  • Guardare la Tv in rete un Cubesat Impressionante Spazio Spazzatura Pulizia di Prova
    Spazio

  • Cambiando il Lancio Equazione: Q&A con Rucola Laboratorio CEO Peter Beck
    Spazio

Autore Bio

Meghan Bartels, Space.com Autore Senior

Meghan è una giornalista scientifica di base a New York City. Ha aderito Space.com nel luglio del 2018, con precedenti scritti pubblicati nell’outlet di Newsweek e di Audubon. Meghan ha conseguito un master in giornalismo scientifico presso la New York University e una laurea in lettere classiche all’Università di Georgetown, e nel suo tempo libero le piace leggere e visitare musei. Lei seguire su Twitter @meghanbartels.

Iscriviti Alla SPACE.com

Invia

Seguici

Più Popolari

  1. Immagine del Giorno

  2. L’astronauta si Crogiola nella Terra della ‘Gloria’ Arcobaleno dalla Stazione Spaziale (Foto)

  3. SpaceX del Razzo Falcon 9 Certificato di Lancio della NASA Più Prezioso Scienza Missioni

  4. Era la Vita sulla Terra primordiale Viola?

  5. Venere Porta una Luce del Mattino, Poco Prima dell’Alba