Che Primo Uomo? Film non Raffigurano Reale Neil Armstrong (Op-Ed)

0
12

Che Primo Uomo? Film non Raffigurano Reale Neil Armstrong (Op-Ed)

Da
M. Di John Logsdon
|

7 novembre 2018 01:00 ET

  • PIÙ

Ancora dal 2018 film “il Primo Uomo”, in cui Ryan Gosling interpreta il famoso Apollo 11 Neil Armstrong.
Credito: Universal Pictures e DreamWorks Pictures

M. di John Logsdon è, più di recente, il direttore di “The Penguin Book of Esterno Esplorazione dello Spazio: la NASA e l’Incredibile Storia del Volo Umano.” È Professore Emerito e fondatore della George Washington University Space Policy Institute e autore di “John F. Kennedy e la Corsa alla Luna”. Logsdon contribuito a questo articolo Space.com’s Esperto Voci: Op-Ed & Intuizioni.

Storico, scrittore e spazio-esperto di politiche John Logsdon, editore del “Pinguino Libro di Esterno Esplorazione dello Spazio: la NASA e l’Incredibile Storia del Volo Umano” (Penguin Classics, 2018).
Credit: NASA

La mia connessione con la missione Apollo 11 torna indietro. Ho iniziato a studiare lo spazio della politica, come uno studente laureato nel 1960. La mia tesi di dottorato trasformato in un libro intitolato “La Decisione di Andare sulla Luna;” e ‘ stato quasi completato entro la data di avvio iniziale per la superficie lunare. Ero al Kennedy Space Center, la mattina del 16 luglio 1969, in piedi al di fuori delle Operazioni di Checkout Building come Armstrong, Aldrin e Collins camminato da me sulla loro strada verso il trampolino di lancio, una scena mostrata nel nuovo Universal Pictures film “il Primo Uomo”.

Poche ore dopo, in piedi nel campo vicino l’iconico orologio del conto alla rovescia, ho fatto il tifo come loro Saturno V booster sollevato, portando i tre sul loro percorso storico. Ho trascorso l’ultimo mezzo secolo, la scrittura, l’insegnamento, e a proposito di volo spaziale umano, con un focus particolare sul Progetto Apollo. Ho avuto la fortuna di tanto in tanto passare il tempo, con Neil Armstrong negli ultimi anni della sua vita, in particolare per quanto ci sia servita su NASA Advisory Council, nel corso di un particolarmente memorabile cena, ha raccontato l’Apollo di atterraggio nel dettaglio per me e la NASA astrofisico e premio Nobel John Mather. Buzz Aldrin e Mike Collins sono anche buoni colleghi di mio, come sono state molte altre persone cruciale per il successo del Progetto Apollo. [NASA Storico di Apollo 11 Luna di Atterraggio in Foto]

Così avrei dovuto essere un ottimo candidato per godere di un film che culminano nella straordinaria impresa dell’Apollo 11. Invece, sono andato via deluso, anche un po ‘ triste. Ho trovato una distorsione dei personaggi coinvolti e un poco convincente conto del programma spaziale AMERICANO degli anni 1960, con l’esasperazione degli effetti speciali sostituito per il resoconto esplicativo necessari per comprendere veramente questi uomini e le loro realizzazioni. Soprattutto, ho trovato un disservizio per la memoria del suo personaggio centrale, Neil Armstrong.

E ‘ stata certamente la prerogativa del regista Damien Chazelle, sceneggiatore Josh Singer e tutti coloro che sono coinvolti per fare il film che è stato pensato, e hanno riferito, è andato a grandi lunghezze per rendere tecnicamente possibile accurata. Ma quello che hanno creato è stato troppo triste umore pezzo, non una celebrazione del traguardo notevole, che era Apollo. I registi hanno ripetutamente sottolineato che il film è inventato un dramma basato su eventi reali, non è un vero-per-il-fatti documentario, ma a me sembra che il dramma non è una fiera di rappresentanza, sia di Armstrong, in realtà, o della sua caratterizzazione in Jim Hansen del libro “Il Primo Uomo”, a cui il film è basato. Il film ritrae Armstrong come uno stoico, sulla superficie quasi privo di emozioni individuali concentrato solo in caso di successo nel suo ruolo come un test pilota e astronauta. Sotto la superficie, è profondamente influenzato dal 1962 morte di suo 2-anno-vecchia figlia. Il suo passaggio lo perseguita negli anni precedenti per l’allunaggio, e porta a una scena cruciale sulla luna che quasi certamente non è mai accaduto.

Non sapevo Armstrong durante i suoi anni come un astronauta dell’Apollo, quindi non posso parlare di un uomo che era a quel tempo. Sarebbe interessante sondaggio Armstrong colleghi, ancora in vita gli astronauti della missione Apollo, con il rispetto per la loro reazione al film e di come Armstrong è ritratto. Almeno per alcuni dei suoi colleghi astronauti, egli non era certo l’unico scopo automa suggerito dal film. [Foto: Neil Armstrong – Icona Americana Ricordato]

Per esempio, il comandante della missione Apollo 8, Frank Borman, è stato inviato dalla NASA per la Casa Bianca che il Presidente Nixon richiesta per aiutare a preparare per l’Apollo 11 celebrazioni. In quel ruolo, Borman, il 14 luglio 1969, due giorni prima di Apollo 11 è stato lanciato, ha inviato una nota al Nixon fornire “informazioni di base” all’equipaggio. Ecco come ha descritto Neil Armstrong: “Tranquilla, percettive, accuratamente persona decente . . . Un po ‘riservato, ma quando [si] conoscere lui, ha un’atmosfera molto calda personalità”. La frase chiave c’è, per me, è “conoscere lui.” Questa è la Armstrong sono venuto a sapere. E ‘ una vergogna che gli spettatori del film non avere questa possibilità. Ho paura che nei prossimi anni molti ricorderanno il film poco lusinghiero caratterizzazione di Neil Armstrong, piuttosto che il caldo, coinvolgente persona che in realtà era.

Il “pesante” nel film è Buzz Aldrin, raffigurato come un cinico e negativo, in spregio di tutte le regole sociali all’estremo. Buzz certamente era allora ed è oggi una ferita persona. Borman memo lo hanno descritto come “quasi privo di senso dell’umorismo, una grave personalità”. Ma è molto improbabile che il vero Aldrin avrebbe reso il tipo di sminuire i commenti di mettere in bocca il suo film controparte. In luogo di un complesso umano, si ottiene una caricatura presentato a morsi suono.

Per me, il “Primo Uomo” è un’occasione mancata per portare a tutte le risorse dell’industria cinematografica a carico di fornire una visione dall’interno di una umanità più notevoli successi. Io sono convinto che cattura la realtà dell’Apollo 11 Neil Armstrong e migliaia di altri responsabili del suo successo avrebbe fatto una più soddisfacente il filmato di quello che questo film ci dà.

Nel Maggio del 1961, memo, raccomandando che il presidente ha ufficialmente rendere sbarco Americano sulla luna un obiettivo nazionale, Amministratore della NASA James Webb e il Segretario della Difesa Robert McNamara osservato che si tratta di “l’uomo, non solo le macchine, nello spazio che cattura l’immaginazione del mondo.” Quasi 60 anni dopo, il “Primo Uomo” avrebbe potuto dimostrare il loro punto. Ma quando i veri uomini scompaiono a favore di caratteri che meglio si addice a un dramma costruito per Hollywood awards season, siamo a rischio di perdere la nostra memoria culturale di una magnifica realizzazione umana.

Follow us @Spacedotcom o Facebook. Originariamente pubblicato su Space.com.

Si piacerebbe Anche a

  • Neil Armstrong e l’America, Che Potrebbe essere Stato
    Spazio

  • ‘Primo Uomo’: Una Nuova Visione della Missione Apollo 11, a mettere Piede sulla Luna
    Spazio

  • AstroCritic Recensione: ‘Primo Uomo’ Che Si Mostra Ciò Che Gli Astronauti Veri Sono Come
    Spazio

  • Vestirsi per il ‘Primo Uomo’: Ryan Gosling Scava la Sua Autentica tute spaziali della NASA
    Spazio

Iscriviti Alla SPACE.com

Invia

Seguici

Più Popolari

  1. SpaceX per Costruire il ‘Mini BFR’ la Versione di Marte a Razzo per Volare su Falcon 9, Elon Musk Dice

  2. Meglio lo Spazio Libri e Sci-Fi per il 2018 Stagione delle Vacanze

  3. Giapponese Nave Da Carico Da Parte Della Stazione Spaziale. Prossima Fermata: L’Oblio.

  4. Spettrale Luce Arancione Buste Terra Durante I Rari Airglow

  5. Buchi Neri supermassicci si Scontrano a Prima Vista Galattico Fusione Fasi Finali