Pianeta Terra: Fatti Circa La Sua Orbita, L’Atmosfera & Dimensioni

0
7

Riferimento:

Pianeta Terra: Fatti Circa La Sua Orbita, L’Atmosfera & Dimensioni

Da Charles D. Choi, Space.com Collaboratore |

10 ottobre, 2018 02:47pm ET

  • PIÙ

Credit: NASA

Terra, la nostra casa, è il terzo pianeta dal sole. È l’unico pianeta conosciuto per avere un’atmosfera contenente ossigeno libero, oceani di acqua sulla sua superficie e, naturalmente, la vita.

La terra è il quinto più grande dei pianeti del sistema solare. E ‘ più piccola di quattro giganti gassosi —Giove, Saturno, Urano e Nettuno — ma più grandi di altri tre pianeti rocciosi, Mercurio, Marte e Venere.

La terra ha un diametro di circa 8.000 miglia (più di 13.000 chilometri) ed è rotonda perché la gravità tira la materia in una palla. Ma, non è perfettamente rotonda. La terra è davvero un “sferoide oblato,” perché il suo spin causa di essere schiacciato a sua poli e gonfio all’equatore.

L’acqua copre circa il 71 per cento della superficie della Terra, e la maggior parte di che è negli oceani. Circa un quinto dell’ atmosfera della Terra si compone di ossigeno prodotto dalle piante. Mentre gli scienziati hanno studiato il nostro pianeta per secoli, si è imparato molto negli ultimi decenni, studiando le immagini della Terra dallo spazio.

Mentre la Terra gira intorno al sole, il pianeta è contemporaneamente la filatura su una linea immaginaria chiamata a un asse che va dal Polo Nord al Polo Sud. La Terra impiega 23.934 ore per completare una rotazione sul proprio asse e 365.26 giorni per completare un’orbita intorno al sole.

Asse di rotazione della terra è inclinato rispetto al piano dell’eclittica, una superficie immaginaria attraverso il pianeta orbita intorno al sole. Questo significa che il Nord e il Sud del mondo, a volte punto verso o lontano dal sole, a seconda del periodo dell’anno, e questo cambia la quantità di luce che il emisferi ricevere, con conseguente stagioni.

L’orbita della terra non è un cerchio perfetto, ma piuttosto un ovale a forma di ellisse, simili a le orbite di tutti gli altri pianeti. Il nostro pianeta è un po ‘ più vicino al sole, a inizio gennaio, e più lontano, nel mese di luglio, anche se questa variazione ha un effetto molto più piccolo di quanto il riscaldamento e il raffreddamento causato dall’inclinazione dell’asse della Terra. Terra, accade che si trovano all’interno del cosiddetto “Goldilocks zone” intorno al sole, dove le temperature sono appena a destra per mantenere acqua liquida sulla superficie del globo.

Statistiche sull’orbita della Terra, secondo la NASA:

  • Distanza media dal sole: 92,956,050 miglia (149,598,262 km)
  • Perielio (massimo avvicinamento al sole): 91,402,640 miglia (147,098,291 km)
  • Afelio (maggiore distanza dal sole): 94,509,460 miglia (152,098,233 km)
  • Durata del giorno solare (singola rotazione sul proprio asse): 23.934 ore
  • Lunghezza dell’anno (l’unica rivoluzione intorno al sole): 365.26 giorni
  • Equatoriale inclinazione orbita: 23.4393 gradi

Gli scienziati pensano che la Terra si è formata a circa lo stesso tempo come il sole e gli altri pianeti circa 4,6 miliardi di anni fa, quando il sistema solare si sono costituite da un gigante, rotazione nube di gas e polvere conosciuta come la nebulosa solare. Come la nebulosa è crollato a causa della sua gravità, è filata più veloce e appiattito in un disco. La maggior parte del materiale è stato tirato verso il centro per formare il sole.

Altre particelle all’interno del disco si è scontrato e incollate insieme per formare sempre più grandi corpi, tra cui la Terra. Gli scienziati pensano che la Terra ha iniziato come senz’acqua massa di roccia.

“Si pensava che la causa di questi asteroidi e comete che volano intorno in collisione con la Terra, le condizioni sulla Terra primordiale potrebbe essere stato infernale,” Simone Marchi, uno scienziato planetario presso il Southwest Research Institute di Boulder, in Colorado, in precedenza ha detto Space.com. Ma negli ultimi anni, di nuove analisi di minerali intrappolati all’interno di antiche cristalli microscopici suggerisce che non vi era acqua allo stato liquido già presente sulla Terra, durante il suo primo 500 milioni di anni, Marchi, ha detto.

Materiali radioattivi nella roccia e aumento della pressione in profondità all’interno della Terra generata abbastanza calore per sciogliere il pianeta interno, causando alcune sostanze chimiche a salire in superficie e forma dell’acqua, mentre altri divennero i gas dell’atmosfera. Recenti evidenze suggeriscono che la crosta terrestre e degli oceani possono formarsi all’interno di circa 200 milioni di anni dopo il pianeta ha preso forma.

Nucleo della terra è circa 4.400 km (totale di 7.100 km) di larghezza, leggermente più grande di mezzo il diametro della Terra e di circa le stesse dimensioni di Marte‘ di diametro. La più esterna di 1.400 km (2,250 km), del core sono a liquido, mentre il nucleo interno è solido; si tratta di quattro quinti grande come la luna della Terra, a circa 1.600 km (2.600 km) di diametro. Il nucleo è responsabile per il pianeta del campo magnetico, che aiuta a deviare dannose particelle cariche tiro dal sole.

Sopra il nucleo, mantello della Terra, che è di circa 1.800 miglia (2.900 km di spessore). Il mantello non è completamente rigida, ma può fluire lentamente. Crosta terrestre galleggia sul manto quanto un pezzo di legno che galleggia sull’acqua. Il lento movimento della roccia del mantello mescola continenti e provoca terremoti, vulcani e la formazione delle catene montuose.

Sopra il mantello, la Terra ha due tipi di crosta. La terra asciutta dei continenti consiste principalmente di granito e altri minerali silicatici, mentre i fondali sono costituiti in una densa e oscura, una roccia vulcanica di basalto. Crosta continentale, in media, circa 25 miglia (40 km) di spessore, anche se può essere più sottile o più spessa in alcune aree. Crosta oceanica è di solito solo circa 5 miglia (8 km) di spessore. L’acqua riempie le zone più basse del basalto crosta di formare gli oceani del mondo.

La terra diventa più caldo verso il suo nucleo. In fondo la crosta continentale, si raggiungono temperature di circa 1.800 gradi Fahrenheit (1.000 gradi Celsius), in aumento di circa 3 gradi F per miglio (1 grado C per km) al di sotto della crosta. I geologi pensano che la temperatura della Terra, il nucleo esterno è di circa 6,700 a 7.800 gradi F (3,700 4.300 gradi C) e che il nucleo interno può raggiungere 12,600 gradi F (a 7.000 gradi C) — più calda della superficie del sole.

Il campo magnetico terrestre è generato dalle correnti che scorrono in Terra, il nucleo esterno. I poli magnetici sono sempre in movimento, con il magnetico Polo Nord accelerando il suo verso nord, movimento a 24 miglia (40 km) annualmente dal monitoraggio è iniziato nel 1830. È probabile che l’uscita in Nord America e di raggiungere la Siberia in una manciata di decenni.

Il campo magnetico della terra sta cambiando anche in altri modi. A livello globale, il campo magnetico ha indebolito il 10 per cento dalla fine del 19 ° secolo, secondo la NASA. Questi cambiamenti sono mite rispetto a quello che il campo magnetico terrestre ha fatto in passato. Un paio di volte ogni milione di anni o giù di lì, il campo completamente ribalta, con il Nord e il Sud poli luoghi di scambio. Il campo magnetico può prendere dovunque da 100 a 3.000 anni per completare il flip.

Il punto di forza del campo magnetico terrestre sono diminuiti di circa il 90 per cento quando un campo di inversione si è verificato in passato, secondo Andrew Roberts, professore presso l’Università Nazionale Australiana. La goccia fa il pianeta più vulnerabili alle tempeste solari e radiazioni, che possono significativamente potrebbe danneggiare i satelliti e di comunicazione e di infrastrutture elettriche.

“Speriamo che un tale evento è un lungo cammino nel futuro e siamo in grado di sviluppare le tecnologie del futuro per evitare danni enormi,” Roberts ha detto in una dichiarazione.

Quando particelle cariche provenienti dal sole intrappolati nel campo magnetico della Terra, che smash in molecole d’aria sopra i poli magnetici, causando loro di brillare. Questo fenomeno è noto come l’ aurora, il nord e il sud luci.

L’atmosfera della terra è di circa il 78 per cento di azoto e il 21 per cento di ossigeno, con tracce di acqua, argon, anidride carbonica e altri gas. In nessun’altra parte del sistema solare c’è un’atmosfera carica di ossigeno libero, che è di vitale importanza per una delle altre caratteristiche uniche di Terra: la vita.

L’aria che circonda la Terra e diventa più sottile e più lontano dalla superficie. A circa 100 miglia (160 km) sopra la Terra, l’aria è così sottile che i satelliti possono zip attraverso l’atmosfera con poca resistenza. Ancora, tracce di atmosfera così alto come 370 miglia (600 km) sopra la superficie del pianeta.

Il livello più basso dell’atmosfera è conosciuta come la troposfera, che è costantemente in movimento e perché abbiamo meteo. La luce del sole riscalda la superficie del pianeta, causando aria calda a salire in troposfera. Questa aria si espande e si raffredda, come la pressione dell’aria diminuisce, e perché l’aria fredda è più densa di quella dei suoi dintorni, poi affonda e viene riscaldato dalla Terra.

Al di sopra della troposfera, a circa 30 miglia (48 km) sopra la superficie della Terra, è la stratosfera. Ancora aria di stratosfera contiene lo strato di ozono, che è stato creato quando la luce ultravioletta causato trii di atomi di ossigeno per legare insieme le molecole di ozono. Ozono impedisce la maggior parte del sole radiazioni ultraviolette di raggiungere la superficie terrestre, dove si possono danneggiare e mutare vita.

Il vapore acqueo, anidride carbonica e altri gas nell’atmosfera intrappolare il calore del sole, il riscaldamento della Terra. Senza questo cosiddetto “effetto serra” Terra sarebbe probabilmente troppo freddo per la vita di esistere, anche se un runaway effetto serra led per l’inferno visto ora su Venere.

Satelliti orbitanti attorno alla terra hanno dimostrato che l’alta atmosfera si espande durante il giorno e contratti durante la notte a causa di riscaldamento e di raffreddamento.

L’ossigeno è l’elemento più abbondante nelle rocce nella crosta terrestre, che compongono circa il 47 per cento del peso di tutta la roccia. Il secondo elemento più abbondante è il silicio, al 27 per cento, seguita da alluminio, a 8 per cento; ferro da stiro, al 5 per cento; il calcio, al 4 per cento; e di sodio, di potassio e di magnesio, a circa il 2 per cento ciascuno.

Nucleo della terra è costituito principalmente da ferro e nichel e, potenzialmente, di piccole quantità di elementi più leggeri, come zolfo e ossigeno. Il mantello è fatto di ferro e di magnesio ricco di rocce silicatiche. (La combinazione di silicio e di ossigeno è conosciuta come la silice, sali minerali, che contengono silice sono conosciuti come minerali silicatici.)

Terra luna è 2,159 miglia (3,474 km) di larghezza, circa un quarto del diametro della Terra. Il nostro pianeta ha una luna, Mercurio e Venere sono nessuno e di tutti gli altri pianeti del nostro sistema solare sono due o più.

La principale spiegazione per come la luna della Terra formata è che un impatto gigante abbattuto le materie prime per la luna di sconto primitiva, fuso Terra e in orbita. Gli scienziati hanno suggerito che l’oggetto che ha colpito il pianeta era di circa il 10 per cento della massa della Terra, delle dimensioni di Marte.

La terra è l’unico pianeta dell’universo noto per possedere la vita. Il pianeta si vanta di diversi milioni di specie di vita, che vivono in habitat che vanno dal fondo di un profondo oceano a pochi chilometri nell’atmosfera. E gli scienziati ritengono molto di più specie restano ancora da scoprire.

I ricercatori sospettano che altri candidati per ospitare la vita nel nostro sistema solare, come la luna di Saturno, Titano o la luna di Giove, Europa — potrebbe house primitivi esseri viventi. Gli scienziati non hanno ancora proprio chiodo esattamente come i nostri antenati primitivi, i quali mostrò per la prima volta sulla Terra. Una soluzione suggerisce che la vita prima evoluta sul pianeta Marte, una volta un pianeta abitabile, quindi si recò a Terra su meteoriti scaraventato dal Pianeta Rosso da urti da parte di altri meteoriti.

“È una fortuna che abbiamo finito qui, tuttavia, come è certo che la Terra è stata la migliore delle due pianeti per sostenere la vita,” biochimico Steven Benner, di Westheimer Istituto per la Scienza e la Tecnologia in Florida, ha detto Space.com. “Se il nostro ipotetico Marziano antenati erano rimasti su Marte, potrebbe non essere stata una storia da raccontare.”

Ulteriore lettura:

  • Quanto È Grande La Terra?
  • L’Atmosfera della terra: la Composizione, il Clima e Meteo
  • Qual È la Temperatura sulla Terra?
  • Che Cos’È La Terra?
  • Come Era La Terra Si È Formata?

Questa storia è stata aggiornata a Ottobre. 10, dal 2018 Space.com Collaboratore, Nola Taylor Redd.

Si piacerebbe Anche a

  • Vesta: Fatti Circa il più luminoso l’Asteroide
    Spazio

  • Esopianeti: Mondi Oltre Il Nostro Sistema Solare
    Spazio

  • Urano’ Atmosfera: Strati di Nuvole Ghiacciate
    Spazio

  • Rocky-Pianeta-Come Atmosfere Sono Possibili su 3 TRAPPISTA-1 Pianeti
    Spazio

Autore Bio

Charles D. Choi, Space.com Collaboratore

Charles D. Choi è una scrittrice che contribuisce alla Space.com e Vivere la Scienza. Egli copre tutte le cose umane origini e astronomia così come la fisica, gli animali e in generale degli argomenti scientifici. Carlo ha un Master of Arts presso l’Università del Missouri-Columbia, Scuola di Giornalismo e un Bachelor of Arts presso l’Università di Florida del Sud. Carlo ha visitato tutti i continenti, a proposito rancido burro di yak tè a Lhasa, snorkeling con i leoni marini delle Galapagos e persino arrampicata di un iceberg in Antartide.

Charles D. Choi, Space.com Collaboratore
su